Figure dell

 

buy levitra at walmart. #Levitra canada. best place to buy levitra online.
Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??Ai??nAi?? 13, anno 2014/3
L’INDIVIDUO COME RESIDUO? OSSERVAZIONI INTERDISCIPLINARI

Questo breve articolo A? diviso in due parti, nella prima parte si cercherAi?? di mettere a fuoco la concezione dellai??i??individuo where to buy prednisone online. seguendo lai??i??approccio psicologico di un classico autore americano, William James (1842-1910), nella seconda parte, lai??i??attenzione sarAi?? rivolta alla riflessione della sociologia di matrice europea, con riferimento a Ai??mile Durkheim (1858-1917). Si tenterAi?? di analizzare e chiarire le motivazioni e gli aspetti critici di entrambi questi punti di vista che, rispettivamente, attribuiscono lai??i??uno un ruolo incisivo (attivo) allai??i??individuo agente, lai??i??altro, al contrario, un ruolo residuale (passivo) per quanto ineliminabile.

di MICHELA BELLA e MATTEO SANTARELLI

leggi tutto –>


Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? nAi?? 11, anno 2014/1
Johannes VolkeltIL SIGNIFICATO DELL’INDIVIDUO

Ho intenzionalmente riservato a questa parte finale una questione rilevante che si impone attraverso la filosofia di Schopenhauer: la questione di quale significato assuma, al suo interno, lai??i??individualitAi?? umana. Per il concetto di individualitAi?? le conseguenze derivanti dai fondamenti metafisici del sistema, e dalla teoria della conoscenza che vi trova sviluppo, non lasciano alcun margine di dubbio. Se tutto ciA? che si presenta nello spazio, nel tempo e nella connessione causale, appartiene al mero fenomeno, e se lai??i??essenza soggiacente ai fenomeni appare superiore a spazio, tempo e causalitAi??, e pertanto ad ogni distinzione tra molteplicitAi?? e singolaritAi??, A? incontrovertibile affermare che anche lai??i??individuo umano non appartiene ad altro che allai??i??esterioritAi?? del mondo, allai??i??involucro intessuto di sogni che avvolge la cosa-in-sAi??.

traduzione di GIACOMO MIRANDA

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? nAi?? 10, anno 2013/3
LE TRE MISSIONI DI NIETZSCHE

Tre sono le missioni di Nietzsche che mi appresto a illustrare. La prima A? la distruzione della filosofia concettuale o sistematica; la seconda, la trasfigurazione della crisi dellai??i??Occidente, il tramonto dellai??i??Occidente; la terza, la fondazione della religione laica.Ai??Ai??Ho letto come sempre con piacere il Suo saggio sul Crepuscolo degli idoli di Nietzsche. La Sua scrittura chiara ed efficace mi aiuta, come sempre, a capire. Ma, una volta che ho capito, il pensiero complessivo di Nietzsche mi sfugge. Mi appassiona, mi avvince, ma alla fine mi sfuggeAi??.

di SOSSIO GIAMETTA

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??nAi?? 9, anno 2013/2
L’ETICA DELL’INDIVIDUO

Gli organizzatoriAi??conoscevano i miei interessi e le mie competenze nel proporre il titolo. Ma io lai??i??ho accettato con convinzione, preferendolo a un altro possibile, ai???Lai??i??etica individualisticaai???. PerchAi?? questai??i??ultima formula allude al contenuto dellai??i??etica, allai??i??individuo come suo valore centrale, lai??i??altra invece, ai???lai??i??etica dellai??i??individuoai???, contiene una feconda ambiguitAi??. Lai??i??individuo vi compare in una doppia veste: come colui che A? autore della posizione etica e come termine di riferimento, o valore, della medesima (in questo secondo senso la formula ha lo stesso significato di etica individualistica). Un insegnante di lettere direbbe che il genitivo A? insieme soggettivo e oggettivo.

di FERRUCCIO ANDOLFI

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? nAi?? 7, anno 2012/3
AMORE DI SA? E NARCISISMO NEI FILOSOFI INDIVIDUALISTI DELL’OTTOCENTO

I filosofi hanno affrontato la questione del narcisiAi??smo nel quAi??aAi??Ai??dro di una diagnosi della modernitAi?? come epoca dellai??i??individualismo. Essi non hanno sempre una percezione precisa delle dinamiche psichiche in gioco e si muovono piuttosto sul terreno dellai??i??etica o della teoria sociale. Di rado lai??i??egoismo di cui parlano possiede la componente affettiva presente nel narcisismo, per lo piA? indica un processo autoconservativo dellai??i??io. Tuttavia negli ultimi due secoli filosofi e teorici sociali hanno fornito elementi utili per definire le condizioni di formazione di una personalitAi?? supposta sana e indicato i rischi che corre in un ambiente orientato verso una individuaAi??lizzazione sempre piA? spinta e insieme, paradossalAi??mente, verso il conformismo sociale.

di FERRUCCIO ANDOLFI

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? nAi?? 6, anno 2012/2 doxycycline in stores. #Order Doxycycline. doxycycline over the counter alternative.
Eugen Fink

KANT, L’UNIONE SESSUALE E LA TRADIZIONE MORALE DELL’OCCIDENTE

La concezione kantiana del matrimonio non A? lai??i??opinione privata di un pedante anemico e senza contatto con la vita reale, di uno che era stato a suo tempo uno scapolo bisbetico, – essa A? piuttosto il concetto del matrimonio secondo le leggi della ragion pura. Se ciA? ci sorprende o addirittura scandalizza, su questa reazione emotiva, in un primo momento, non abbiamo affatto le idee chiare. Si A? indignati per lai??i??apparente ai???cinismoai??? con cui Kant caratterizza il rapporto amoroso fra uomo e donna, – per il modo sobrio e desolante con cui chiama per nome cose su cui si trova in genere posato il fine velo delle sensazioni poetiche, cose che sono inoltre avvolte in usanze remote e rispettabili. Il matrimonio non A? forse considerato come lai??i??istituzione piA? sacra dellai??i??essere-uomo, come la culla della vita che sempre si rinnova, il terreno materno di ogni civiltAi?? e umanitAi??? Lai??i??esplicazione kantiana del matrimonio non colpisce in pieno viso la tradizione umanitaria? Questo A? quel che appare soltanto a una considerazione superficiale.

Introduzione e traduzione Ai??di SIMONA BERTOLINI

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??nAi?? 5, anno 2012/1
Albert Schweitzer

RESPONSABILITA’ PERSONALE E SOVRAPERSONALE. L’ETICA E L’UMANO

I conflitti morali tra la societAi?? e il sinAi??golo tragAi??goAi??no origine dal fatto che questi A? tenuto a una responsabilitAi?? non solo personale, ma anche sovrapersonale. Quando si tratta di me soltanto, posso ben essere, in ogni circostanza, paziente, pronto al perdono, indulgente, miseAi??riAi??corAi??dioso. Ciascuno di noi, tuttavia, si trova a rispondere non solo di se stesso ma anche di una situazione e costretto, perciA?, a prendere deciAi??sioni contrastanti con la sua privata integritAi??.Ai??CosAi??, accade allai??i??artigiano a capo di una piccola impresa o al musicista divenuto direttore dai??i??orchestra di non poter essere gli uomini che vorAi??rebbero. Il primo deve licenziare un operaio incapace o alcolizzato, a diAi??spetto della compassione che prova per lui e per la sua famiglia; al seAi??condo non A? concesso di lasciare ancora esibirsi una cantante della quale ha apprezzato la voce, benchAi?? sappia di procurarle un dolore con il suo divieto.

Introduzione e traduzione Ai??di DONATELLA GORRETA

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??nAi?? 4, anno 2011/3
Max StirnerI RECENSORI DI STIRNER: FEUERBACH

Se Stirner abbia letto e compreso Lai??i??essenza del cristianesimo di Feuerbach, lo si potrebbe dimostrare con una critica specifica, che qui non A? il caso di produrre, dello scritto in questione. Ci limitiamo, pertanto, a poche osservazioni sparse. Feuerbach crede di parlare nel linguaggio di Stirner, quando dice: Ai??Un segno della religiositAi?? di F., della sua ai???condizionatezzaai??? A? appunto il fatto che egli A? ancora infatuato di un ai???oggettoai???, che egli vuole, che egli ama ancora qualche cosa, ai??i?? un segno, questo, che egli non A? ancora giunto alle altezze dellai??i??idealismo assoluto dellai??i?? ai???egoismoai???Ai??

traduzione di GIACOMO MIRANDA e ELENA D’ANGELO

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? nAi?? 3, anno 2011/2
Axel Honneth, Hans JoasCONTROLLO DEGLI AFFETTI E TESSUTO SOCIALE. LA TEORIA DEL PROCESSO DI CIVILIZZAZIONE DI NORBERT ELIAS

Il capolavoro di Norbert Elias Il processo di Civilizzazione. Le trasformazioni dei costumi nel mondo aristocratico occidentale (1939), scritto al tempo del terzo Reich, destA? scarso interesse quando fu pubblicato in tedesco, ma fuori dai confini della Germania, dal suo autore emigrato. Nel primo decennio del dopoguerra lai??i??opera condusse unai??i??esistenza anonima nel quadro della sociologia. Il suo approccio storico e interpretativo la fece passare inosservata ai sociologi, mentre il proposito di unai??i??imponente costruzione teorica le precluse il consenso degli storici di professione.

traduzione di GIACOMO MIRANDA

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??Ai??nAi?? 2, anno 2011/1
Rolf DenkerSOLIDARIETA’ NEL MONDO DELL’ASSURDO: CAMUS

Similmente a Kirillov, lai??i??ingegnere dei Demoni di Dostoevskij, Camus, nel saggio Il mito di Sisifo, A? angosciato dal problema del suicidio. Sulla grande considerazione di Camus per quel romanzo mi ero giAi?? soffermato allai??i??inizio del capitolo dedicato a Dostoevskij. Ora il mio proposito A? mettere meglio a fuoco lai??i??intera questione. Oggigiorno A? ancora possibile appurare che molti nostri simili, a dispetto di tutto il benessere esteriore, delle infinite possibilitAi?? di evasione dal quotidiano, del diletto e del divertimento, vivono nellai??i??insoddisfazione di sAi?? e del mondo.

traduzione di GIACOMO MIRANDA

leggi tutto –>

 

Quaderni della ginestra Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai?? Ai??nAi?? 1, anno 2010/1
EugA?ne FourniA?reL’INDIVIDUO E IL SUO BENE

Che lai??i??individuo erri o che sia nella giusta direzione, A? sempre la ricerca del suo bene a condurne i passi e tutto ciA? che si trova a portata della sua mano o del suo intelletto gli A? indifferente se non sembra servirgli a procurargli questo bene, sia in un modo positivo, sia risparmiandogli una pena. Quando nel mondo antico lo vediamo moltiplicare i riti e i sacrifici propiziatori; sottomettersi con la minuziositAi?? piA? estrema alle formalitAi?? di un culto i cui dA?i sono tanto piA? esigenti quanto piA? sono numerosi e vicini allai??i??uomo; vivere nellai??i??angoscia di aver destato per una negligenza involontaria la collera di una potenza occulta che vuole la sua parte di omaggi Ai??Ai??ai??i?? capiamo perchAi?? Epicuro, figlio di unai??i??indovina ed esorcista, abbia avuto pietAi?? di questa schiavitA? e tentato di liberarne lo spirito umano.

a cura di SIMONA BERTOLINI

leggi tutto –>